info@ipaziabooks.com

SIDHE. L’isola dei morti

«L’isola è infelice» dichiarò poi. «Non lo avverte, dottore? Lo è da un tempo lunghissimo ormai, precedente il suo arrivo qui, perciò si rassereni».

«Però sia lei che Geremia vorreste mandarmi via».

«Per il suo maggior bene, dottore» affermò. «Questo non è né il suo luogo né il suo tempo. E non vi è nulla di più pericoloso del confrontarsi con una creatura che ha perso contatto con la sua anima, con il suo spirito».

«Una creatura?».

«L’isola è una cosa viva, non lo ha ancora capito?».

No, non lo avevo capito.

«Le assicuro che queste rocce non sono troppo diverse da me e da lei, dottor Pierre» spiegò con una nuova dolcezza mentre con la mano sfiorava la superficie fredda dello spuntone pietroso dove sedeva. «Nascono e vivono come noi, muoiono come noi». La voce diventò una nenia cantilenante: «E come noi sono corpo, mente. E spirito».

————–

Rina Brundu – Laureata in Lingue e letterature moderne, ha perseguito una carriera tecnica, manageriale e imprenditoriale e ha continuato a interessarsi di critica letteraria, analisi testuale, giornalismo. Ha pubblicato i primi racconti nel periodo universitario. Il suo primo libro, un giallo classico, è stato inserito nella lista dei 100 libri gialli italiani da leggere. Le sue regole per il giallo sono state pubblicate da numerosi giornali e siti e tradotte in diverse lingue. Ha scritto diversi saggi critici. Suoi articoli e saggi sono apparsi in molte riviste. Come editore ha coordinato convegni, organizzato premi letterari, ha pubblicato diversi nuovi autori, lavori filosofici e sillogi, ha ripubblicato l’opera omnia del linguista e glottologo Massimo Pittau, con cui ha da tempo stabilito un sodalizio lavorativo e umano. Negli ultimi anni si è impegnata sul fronte politico soprattutto attraverso una forte attività di blogging. Anima il magazine multilingue www.rinabrundu.com

_____________________

Rina Brundu is an Italian writer and publisher who lives in Ireland. Author of several books and hundreds of articles and literary reviews, she has a keen interest in digital writing and journalism. Website www.rinabrundu.com