info@ipaziabooks.com

MASSIMO PITTAU – MANUALE DI LINGUISTICA ETRUSCA

Anche da parte di individui di elevata cultura umanistica si parla spesso del “mistero della lingua etrusca” oppure della “Sfinge Etrusca”. E questa sarebbe l’ovvia conseguenza del fatto che l’etrusco sarebbe “una lingua del tutto isolata e differente dalle altre, una lingua non confrontabile né collegabile con nessun’altra”. Senonché si deve affermare con tutta sicurezza che si tratta solamente di un “luogo comune”, anzi di due “luoghi comuni”, tanto diffusi fra la gente, quanto del tutto infondati.

L’ULTIMO LIBRO DI UN GRANDE LINGUISTA

Acquistalo subito!

————–

Massimo Pittau – (Nuoro, 6 febbraio 1921) è un linguista e glottologo italiano, studioso della lingua etrusca, della lingua sarda e protosarda. Ha pubblicato numerosi studi sulla civiltà nuragica e sulla Sardegna storica. Le sue posizioni riguardo al dialetto nuorese (massima conservatività nell’ambito romanzo) sono vicine a quelle del linguista Max Leopold Wagner con cui è stato in rapporto epistolare. Nel 1971 è entrato a far parte della Società Italiana di Glottologia e circa 10 anni dopo nel Sodalizio Glottologico Milanese. Per le sue opere ha ottenuto numerosi premi.

 

_____________________

 

 

Acquisti multipli?! Ordina QUI a prezzo scontato!