QUEEN MARY E LA DITTA: Fenomenologia di Maria De Filippi

QUEEN MARY E LA DITTA

Acquistalo a prezzo ridotto e senza spese di spedizione Doppia garanzia

€8.00

Rina Brundu (M.A. in Contemporary Languages) is a writer, a publisher and an independent researcher. She spent 15 years in multinational companies in a managerial capacity and as a technical consultant, and has dedicated 25 years to field research in the internal areas of Sardinia (Italy). During the last decade she developed a strong interest in philosophical-scientific studies (with a focus on Quantum Physics), and has written several books dedicated to these areas of research. She also published the opera omnia of Italian linguist and glottologist Massimo Pittau (1921-2019), with whom she grew a long-term friendship. She currently resides in Ireland.

Rina Brundu – Scrittrice italiana, vive in Irlanda. Ha pubblicato i primi racconti nel periodo universitario. Il romanzo d’esordio, un giallo classico, è stato inserito nella lista dei 100 libri gialli italiani da leggere. Le sue regole per il giallo sono apparse in giornali, riviste, siti, e sono state tradotte in diverse lingue, così come i suoi saggi e gli articoli. In qualità di editrice ha coordinato convegni, organizzato premi letterari, ha pubblicato studi universitari, raccolte poetiche e l’opera omnia del linguista e glottologo Massimo Pittau (1921-2019), con cui ha stabilito un lungo sodalizio lavorativo, intellettuale e umano. Negli ultimi anni ha scritto saggi critici, ha sviluppato un forte interesse per le tematiche e le investigazioni filosofiche e scientifiche. Anima il sito www.rinabrundu.com.

_____________________

Della stessa autrice


Il 1927 fu un anno mirabile nella pur travagliata storia del ventesimo secolo. Fu un anno straordinario per la Filosofia, anche grazie alla pubblicazione di Essere e tempo, il saggio-capolavoro di Martin Heidegger, uno dei pensatori moderni più complessi e originali, e fu un anno memorabile per la Fisica. Fu infatti nell’ottobre del 1927 che a Bruxelles si tenne la Quinta Conferenza dell’Istituto Internazionale Solvay per la Fisica e per la Chimica, una conferenza dedicata agli elettroni e ai fotoni a cui parteciparono 29 fisici di tutto il mondo, la quale sancì la nascita ufficiale della Meccanica Quantistica e l’affermazione della teoria chiamata Interpretazione di Copenaghen, così come intesa dai fisici teorici Niels Bohr e Werner Heisenberg.

SULLA NATURA DEL MALE

Una confutazione del saggio “Eichmann in Jerusalem: A Report on the Banality of Evil” di Hannah Arendt e altre considerazioni